Edizione 2018

Energia leggera, con questo claim torna il 7, 8 e 9 giugno a Roma e Milano il consueto appuntamento con il Festival dell’Energia.  La principale manifestazione del settore, arrivata alla sua undicesima edizione, ospiterà anche quest’anno i principali player del mondo dell’energia, rappresentanti istituzionali, delle associazioni, del mondo accademico e della società civile.

 

7 giugno 2018 

Il Festival  si aprirà nella magnifica cornice di Palazzo Fiano in Roma  con due appuntamenti istituzionali: 

  • Energia Leggera - Fonti rinnovabili, gas naturale e addio al carbone per un modello rivoluzionario: smart, integrato, distribuito, digitalizzato ed efficiente
  • Il cliente al centro del mercato energetico- Le utility di fronte ai nuovi paradigmi dell’energia del futuro: sicura, economica, sostenibile e con il cliente al centro

 

8 e 9 giugno 2018 

A Milano con Energia in Triennale il pubblico potrà partecipare ai working group e ascoltare gli interventi e le visioni di influencer di calibro internazionale come quelle di Sarwant Singh, esperto di Megatrend e Mobilità. 

Nella giornata di venerdì 8 giugno lo sguardo volgerà verso Europa con un approfondimento sulle città resilienti e carbon free a cura della Direzione Generale del Progetto Città Resilienti di Milano. A seguire la presentazione dei lavori degli studenti del corso di laurea magistrale in Product service system design del Politecnico all'interno del progetto "A resilient City. Designing services for the future of Milan". 

 

Il Festival dell'Energia per la ricerca universitaria

Venerdì 8 giugno verrà assegnata la Borsa di studio Dottorato di Ricerca del Politecnico di Milano “Leonardo Maugeri-Festival dell’Energia". Il riconoscimento è finanziato da Eni e verrà assegnato dal Rettore del Politecnico in una cerimonia dedicata. 

 

I numeri delle passate edizioni

147 relatori, di cui molti di primo piano a livello nazionale e internazionale.

Oltre 1.000 le presenze ai dibattiti e alle attività pubbliche, tra professionisti, manager, rappresentanti delle istituzioni, opinion leader, giornalisti, politici, associazioni, università e grande pubblico.

Oltre 15 aziende sponsor

Oltre 20 partner scientifici e istituzionali

Oltre 500.000 contatti web, tv e radio