BETTA OLMI

Produttrice

Produttore cinematografico e AD della Società cinematografica, fondata dal padre,  Ipotesi Cinema la cui filosofia di vita e' strettamente legata all'osservazione e alla documentazione della realtà.

Produce negli anni documentari e lungometraggi tra i quali: la commedia di Rocco Papaleo “Basilicata Coast to Coast"  con cui vince i David di Donatello come Miglior Opera Prima, Miglior Colonna Sonora e viene candidata come Miglior Produttore 2011.  Con il film “Maternity Blues” di Fabrizio Cattani partecipa al Festival di Venezia 2012 e vince il Globo d’Oro come film da non dimenticare. Con “Torneranno i prati” di Ermanno Olmi vince come miglior produttore il Ciak d'oro 2015 e al Bif&st di Bari oltre alle 8 candidature ai David di Donatello. Tra i documentari produce "Atto unico Jannis Kounellis" di Ermanno Olmi prodotto con la Fondazione Arnaldo Pomodoro, "TerraMadre" di Ermanno Olmi  in collaborazione con Slow Food di Carlin Petrini e la Cineteca di Bologna e "Rupi del Vino" di Ermanno Olmi  in collaborazione con la regione Valtellina per l’Unesco. Partecipa alla realizzazione e promozione del doc-film “Le cose belle” di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno che vince Doc/it Professional Awards  come miglior documentario Italiano dell’anno 2013 e il premio del Pubblico Europeo. 

​Collabora inoltre come produttore esecutivo con numerosi registi tra cui Paolo Virzì, Vincenzo Salemme, Maria Sole Tognazzi, Leonardo Pieraccioni, Sergio Rubini, Laura Morante.