UMBERTO QUADRINO

Centro Studi Assolombarda
Umberto Quadrino

Si è laureato in Economia presso l’Università di Torino nel 1969. Dopo un’esperienza presso l’ufficio ricerche dell’Unione Industriali di Torino nel 1970 entra nella Direzione Amministrativa e Finanziaria del Gruppo Fiat. Nel 1976 viene nominato assistente dell’Amministratore Delegato della Fiat dr. Cesare Romiti, carica che mantiene fino al 1980 quando viene nominato Direttore Amministrazione e Controllo di Fiat Spa. A partire dall’82 ricopre incarichi direttivi presso settori industriali del gruppo: prima in IVECO (settore veicoli industriali) come Direttore Amministrazione e Finanza e responsabile delle attività  internazionali, poi in Gilardini (settore componentistica industriale) come Amministratore Delegato.
Nel 1991 rientra nella capogruppo come Executive Vice  President con la responsabilità di coordinare i settori non automotive del gruppo. Nel 1996 è nominato Amministratore Delegato della New Holland (settore Fiat per le macchine agricole e le costruzioni). Alla fine del 2000 rientra in Fiat come Executive Vice President, Responsabile dei settori: aviazione (Fiat Avio), materiale rotabile e sistemi ferroviari (Fiat Ferroviaria), ingegneria (Fiat Engineering), componenti industria automobilistica (Magneti Marelli), prodotti metallurgici (Teksid), sistemi produttivi (Comau) e Centro Ricerche Fiat. Dal settembre 2001, in seguito alla presa di controllo di Montedison da parte di Italenergia (società della quale Fiat detiene un’importante partecipazione), viene nominato presidente di Montedison e di Edison che successivamente vengono fuse in un’unica società. Il 26 aprile 2011, dopo 10 anni di militanza nel gruppo di Foro Buonaparte, ha concluso il suo mandato e ha lasciato la carica di amministratore delegato di Edison.