VINCENZO DE LUCA

Sindaco di Salerno
Vincenzo De Luca

Nasce a Ruvo del Monte (Pz) nel 1949. Si laurea in Filosofia presso l’Università degli Studi di Salerno. Viene eletto Sindaco nel 1993 e confermato nel 1997 con la lista “Progressisti per Salerno” al primo turno. Non potendo svolgere il terzo mandato, presenta le proprie dimissioni al principio del 2001 per candidarsi alla Camera dei Deputati e trasferire a livello parlamentare l’esperienza di buon governo della città. Resta in parlamento per due legislature: dal 2001 al 2006 e dal 2006 al 2008 ricoprendo incarichi nelle commissioni Agricoltura, Trasporti, Poste e Telecomunicazioni.  Nel giugno 2006 viene eletto nuovamente Sindaco sempre alla guida della lista di programma “Progressisti per Salerno”, per esser poi, riconfermato nel maggio 2011 al primo turno. Tra gli interventi più importanti realizzati in questi anni: il recupero urbanistico e sociale del Centro Storico; un ciclo integrato per l’igiene urbana e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani mediante la raccolta differenziata – che già colloca Salerno ai vertici nazionali - la costruzione di isole ecologiche ed impianti di trasferenza, un impianto di compostaggio. Il Sindaco De Luca ha ispirato gli interventi ad un’alta qualità urbanistica e progettuale. Salerno è uno straordinario cantiere dell’architettura del fare dove lavorano le firme più prestigiose: Zaha Hadid è la progettista della Stazione Marittima in fase di avanzata realizzazione come la Cittadella Giudiziaria di David Chipperfield . Santiago Calatrava e Riccardo Bofill sono impegnati sul mare per il porto Turistico Marina d’Arechi e la monumentale Piazza della Libertà.